Wind - IP fake 10.x.x.x

Ciao a tutti.

Ho un TL-MR3420 ed un paio di chiavette con SIM Wind.

Noto che lasciandolo fermo, ossia connesso senza fare traffico, dopo alcune ore l’IP del 3G passa da 151.x.x.x a 10.x.x.x .
Dal momento del cambio il router sembra connesso, ma non naviga.

Qualcuno ha notato la cosa?


Guardate qui:

IP e gateway sono identici!


Ciao!

beh il fatto che ip e gateway siano identici non è di per se un problema, nelle connessioni PPPoE o comunque dial-up… il fatto che non naviga invece sì e non ho proprio idea del perche’ XD

IP=GW ok, ma il cambio di indirizzo??
Non credo che il router su inventi gli IP WAN…

ti rispondo io brevemente
wind sta iniziando ad usare ip privati…
in pratica la rete è nattata.
succede random , se ti va bene diconnetti e riconnetti e ti torna ip pubblico
rimane solo la tim che usa ip pubblici
ciao

Con le offerte che fanno c’era d’aspettarselo…

Al momento ho IP 10.x, navigo ed è pubblico.

L’unica cosa che mi suona strana è il cambio di IP on the fly, forse uccide il routing.

Sono riuscito a farmi passare il reparto tecnico del Customer care, quando ho descritto il problema hanno sbattuto giù il telefono ed ovviamente ora non rispondono più…

Maledetti farabutti…

aaaaa beh… bravi… spero tu non abbia uno di quei contrattacci con vincoli o penali mascherate per il recesso…

Ricaricabile, con questi non farei neanche un contratto per la fornitura di sacchetti per la spazzatura…

Sto cercando di richiamarli facendo il gentile e chiedendo come posso con loro avere un IP pubblico.
Scommetto che il CC non sa neanche che hanno iniziato a fare NAT…

Altrimenti a fine mese prendo una SIM TIM, che fino a prova contraria ha IP da vendere e finora lavora bene…

ah bene e io che ho il pacchetto con wind di due anni a 15 euro ( e ora lo hanno scalato a 12 ndr) come la mettiamo?

Gli Ip che si trovano nelle seguenti classi sono IP di reti private:

Classe A: da 10.0.0.0 a 10.255.255.255 con Subnetmask: 255.0.0.0
Classe B: da 172.16.0.0 a 172.31.255.255 con Subnetmask: 255.255.0.0
Classe C: da 192.168.0.0 a 192.168.255.255 con Subnetmask: 255.255.255.0

Di per sè non è una cosa negativa, anzi! Se non ti firewallano non hai nessun problema e anzi l’eventuale download p2p etc sarà per così dire meno “rintracciabile” :smiley:
Pensa anche al fatto che anche quelli che chiamiamo ip pubblici in realtà sono nattati, la differenza è che quelli privati sono nattati da un router del tuo provider, quelli pubblici da un router di un POP, ma se i router che installano i provider sono potenti e, ripeto, non applicano policy particolari di filtraggio pacchetti\porte, non hai problemi.

più che altro la differenza fondamentale è l’accessibilità o meno dall’esterno, e qunidi la raggiungibilità di un server di qualsiasi tipo installato nella nostra LAN!!

grazie all’ aiuto indispensabile di un amico sistemista , ho risolto il problema dell’ip fake.
Sfruttando una macchina linux che tengo sempre accesa per altre esigenze , abbiamo elaborato uno script che se l’ip inizia diversamente da 151* o 164* che sono ip pubblici il router viene riavviato all’infinito finche non soddisfa le condizioni di cui sopra.
Inoltre poichè nel riavvio è possibile che la chiavetta venga vista anche come unplugged , abbiamo messo anche questa condizione.
Il tutto funziona egregiamente.
L’unica pecca è che devo tenere la macchina linux accesa per fargli “runnare” lo script
a tal proposito io e il mio amico ci chiedevamo a che punto era lo sviluppo del firmware dd-wrt in modo da agire direttamente dentro il router :smiley:

se il tuo amico è molto smanettone direi di concentrarsi su openwrt :wink:

al momento lo script funge ma abbiamo aggiustato qualcosina di fondamentale visto che gli ip 151 e 164 stanno diventando rarissimi…

ciao, ho lo stesso problema: pensi che potresti condividere lo script?

Stavo iniziando a farne uno anche io, ma sto andando a rilento per via di librerire mancanti per l’accesso alle pagine https (mi sa che devo decidermi a sviluppare sotto linux): nè la distribuzione python nè quella perl sotto windowz hanno le ssl, senza parlare dei moduli extra da installare che semplificano l’interrogazione batch di pagine html…

ma voi con wind in hsupa quanto fate in download ?
a me non va piu di 230kb/ e antenna wind è a 300mt da casa …

premesso che devi mettere curl…
eccoti lo script dove 192.168.0.254 è indirizzo ip del tp link
#!/bin/sh
cd /tmp/
rm StatusRpm.htm
wget http://admin:[email protected]/userRpm/StatusRpm.htm
if ( grep -r “151." /tmp/StatusRpm.htm );
then
echo “ip 151 bono”
elif ( grep -r "164.
” /tmp/StatusRpm.htm );
then
echo “ip 164 bono”
elif ( grep -r ‘0.0.0.0’ /tmp/StatusRpm.htm );
then
curl GET http://admin:[email protected]/userRpm/SysRebootRpm.htm?Reboot=Reboot
else
curl GET http://admin:[email protected]/userRpm/SysRebootRpm.htm?Reboot=Reboot
fi


inoltre aggiungo che ho messo il check ogni 5 minuti in chrontab
ciao

Cercate un sistema per fare disconnessione\riconnessione perchè ho idea che il router non vi durerà un gran che sottoposto a una serie del genere di riavvii da zero.
Ma una volta connessi con IP pubblico, Wind vi disconnette per darvi quello privato?

ciao , si dopo un tot di tempo che sta su ip pubblico si disconnette da se e si riconnette ; se ti va bene hai ip pubblico e se ti va male hai ip privato. In questo caso con il check ogni 5 minuti si riavvia finchè non prende ip pubblico.
Ovviamente non sempre le cose vanno bene , mi succede random che il router si impalla e non c’è verso di farlo ripartire da remoto (sparisce proprio dalla rete :@). In questo caso mi sto attrezzando con un controllo gsm remoto che agisce direttamente sulla presa del router e toglie e rimette l’alimentazione per scongiurare ogni tipo di problema , il resto lo fa lo script!

Ciao maidiremaik sei poi riuscito con il controllo gsm remoto ? mi puoi dire di piu su come funziona
grazie

ciao carlainz , si ci sono riuscito , ormai è una questione di principio!
leggi qui per favore https://www.in-rete.it/viewtopic.php?f=15&t=1078&start=15